n194703301dC499900Abc19ZZ

FAQ

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

Aton

Le batterie ATON lavorano alla stessa tensione sia in pieno carico che al 50%?


I moduli batterie hanno un delta di tensione del 2% tra il 100% e il 20% della carica, perciò lavorano mantenendo una tensione per lo più costante.




A quanto possono essere scaricate le batterie?


Il DoD (Depth of Discharge, profondità di scarica) dei moduli batterie di Aton è impostato, di fabbrica, all'80% nel funzionamento normale e al 90% in modalità EPS [popup con il seguente tasto:"La modalità EPS permette di erogare energia durante un blackout e garantire il funzionamento delle utenze domestiche"] (ove presente). Questo per preservare le funzionalità del sistema anche dopo anni di utilizzo.




Le batterie Aton mantengono la loro efficienza negli anni?


Le batterie sono soggette ad un graduale e normale deperimento lungo il loro arco di vita, tuttavia la gestione avanzata dei processi di carica e scarica delle batterie unita alle brevettate logiche di funzionamento create per preservare le prestazioni dei moduli permettono di ottenere performance il più possibile costanti nel tempo.




Qual è la vita utile delle batterie Aton?


Le batterie utilizzate da ATON Storage adottano la tecnologia LiFePO4, la più usata e collaudata, che permette una vita utile di 10+ anni. Riguardo i prodotti aton , garantioscono una performance residua dell'80% dopo 10 anni.




Che tipo di tecnologia adottano le batterie Aton?


I moduli batterie ATON Storage sfruttano la tecnologia LiFePO4, cioè Litio-Ferro_Fosfato, che è la più utilizzata nel mondo per l'applicazione in ambito energy storage.




Aton ha anche i prodotti per impianti nuovi?


Si, Ra.Store & Ra.Store 3 sono presenti per sostituire l'inverter già esistente nell'impianto fotovoltaico e permette l'accumulo di energia.




I sistemi di accumulo Aton possono essere installati su impianti fotovoltaici esistenti?


Certo, hanno soluzioni di retrofit sia in lato DC (STONE) che in lato AC (Zon.E)





Entrade


Domande generali

Come si smaltiscono le batterie a fine vita?


Esistono due modi per smaltire i moduli batterie: riciclarli oppure riutilizzarli. Il primo processo (che spesso non avviene in questo stadio di vita della cella di carica) consta nel recupero dei metalli rari di cui è composta la batteria per riutilizzarli in futuro, il secondo processo invece consiste nello smembrare i moduli per ricavarne quelle che diventeranno batterie, ad esempio, di smartphone e pc portatili.





Solax


© 2020 by Kotone - nightcore | Italy/U.s.a. | all rights reservered.